Back

La tossina botulinica è una sostanza utilizzata con successo in molti campi della medicina da oltre 15 anni.
Il suo impiego in campo estetico risale a circa 10 anni fa e si deve all'osservazione fortuita fatta da un oculista che notò come dopo il trattamento di un caso di strabismo, le rughe intorno agli occhi si erano andate via via spianando.
La popolarità, dovuta all'alto tasso di successi ed alla velocità di esecuzione, ha portato il botulino ad essere la procedura medico-estetica maggiormente richiesta negli Stati Uniti.

Dopo anni di incertezze legislative, anche in Italia è diventato legale l'utilizzo del botulino a scopo estetico (come già in altri oltre 30 paesi del mondo). Fino a poco tempo fa, infatti, in Italia il botox poteva essere utilizzato solo per la cura di disturbi ben più seri e gravi.

A livello burocratico il Ministero della Salute ha spostato la tossina botulinica dalla fascia H, quindi disponibile e utilizzabile solo tra le mura di un ospedale, alla fascia C, farmaci a pagamento e ne ha autorizzato l'indicizzazione al trattamento delle rughe.

L'utilizzo del botulino, e quindi l'acquisto, sono però riservati esclusivamente a Medici Specialisti in Dermatologia, Chirurgia Plastica, Chirurgia Maxillo-Facciale e Oftalmologia, purché appropriatamente qualificati e con documentata esperienza nella tecnica.

Questo perché la tossina botulinica è un farmaco ed il suo utilizzo per la correzione delle rughe è un trattamento farmacologico a tutti gli effetti che per essere sicuro ed efficace deve essere eseguito da mani esperte. In ogni caso l'uso estetico del botulino è approvato solo per le rughe glabellari, frontali e perioculari, tuttavia sotto la diretta responsabilità del medico può essere utilizzato anche in altri distretti, per esempio il collo dove può servire per attenuare le inestetiche bande verticali.

In sintesi, si tratta di una sostanza dalle grandi potenzialità terapeutiche, in grado di portare a splendidi risultati se ben effettuato ma anche a disastri se fatto da chi non ha competenza.